Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Caro energia, Salvini: "Necessario intervento europeo, ma qualcuno se ne frega dell'Italia"
"Meloni e Berlusconi dicono ci vuole prudenza ma le fabbriche stanno lasciando adesso in cig i lavoratori. Quindi prudenza de che?".
(Prima Pagina News)
Lunedì 19 Settembre 2022
Roma - 19 set 2022 (Prima Pagina News)
"Meloni e Berlusconi dicono ci vuole prudenza ma le fabbriche stanno lasciando adesso in cig i lavoratori. Quindi prudenza de che?".
"Certo che ci vorrebbe un intervento dell'Ue" contro l'aumento dei prezzi dell'energia, tuttavia "a qualcuno nell'Unione europea questa situazione conviene e se ne frega dell'Italia".

Così, ai microfoni di Rai Isoradio, il leader della Lega, Matteo Salvini.

"Meloni e Berlusconi dicono ci vuole prudenza ma le fabbriche stanno lasciando adesso in cig i lavoratori. Quindi prudenza de che? Salvini non inventa nulla, non è un genio ma contro il caro energia fra gli interventi del governo manca quello che fanno gli altri Paesi europei che hanno messo soldi per evitare gli aumenti. Certo, sono soldi a debito ma è meglio mettere soldi a debito ora che aspettare", prosegue.

"E' urgente intervenire adesso, non si può aspettare il nuovo governo che sarà in carica fra un mese e mezzo o due", continua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

caro energia
Matteo Salvini
PPN
Prima Pagina News
Rai Isoradio
Ue

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU