Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Eccellenze Italiane in Canada. Cavalli di battaglia del Maie la lingua italiana e il turismo di ritorno
Con la tappa di Toronto, dopo Miami, Boston e New York, si conclude questa prima missione del Maie in Nord America, ma già nei prossimi giorni l’industriale italiano Enzo Odoguardi annuncerà nuove missioni per gli States, che lo porteranno a visitare le comunità italiane residenti nelle altre circoscrizioni consolari di Usa e Canada.
di Pino Nano
Venerdì 01 Luglio 2022
Roma - 01 lug 2022 (Prima Pagina News)
Con la tappa di Toronto, dopo Miami, Boston e New York, si conclude questa prima missione del Maie in Nord America, ma già nei prossimi giorni l’industriale italiano Enzo Odoguardi annuncerà nuove missioni per gli States, che lo porteranno a visitare le comunità italiane residenti nelle altre circoscrizioni consolari di Usa e Canada.

La notizia è stata appena diffusa da “Italia chiama Italia” e sta già facendo il giro di tutte le comunità italiane all’estero. Continua senza sosta il lavoro del MAIE in America Settentrionale. Missione a Toronto, Canada, per Enzo Odoguardi, un personaggio vero, di grande carisma, conosciutissimo soprattutto negli ambienti diplomatici e consolari del Sud America, oggi coordinatore del MAIE in Nord America, e che dovunque arrivi viene accolto con grande afflato generale e soprattutto con grande ammirazione per la sua storia professionale di italiano di successo.

Una due giorni durante la quale Enzo Odoguardi ha incontrato, tra gli altri, Ernesto De Paola, presidente della Dante Alighieri di Toronto. Sul tavolo, la promozione della lingua e della cultura italiana, un tema molto caro al Movimento Associativo Italiani all’Estero. Tanto che, ha ricordato lo stesso Odoguardi, quando è stato al governo, il MAIE ha contribuito con forza ad ottenere dall’esecutivo una somma record – 50 milioni di euro – per la promozione della lingua italiana nel mondo. Enzo Odoguardi, imprenditore italoamericano di origini calabresi, ha assicurato pieno sostegno e collaborazione a questo progetto internazionale.

Il manager italiano ha anche incontrato il giornalista Paolo Canciani, già candidato del MAIE alle Politiche del 2018 e autore di un libri che ha fatto grandissimo successo in Ontario e nel resto del Canada, “La voce degli italiani in Canada”. Nell’occasione Paolo Canciani ha sottolineato quanto sia necessaria la presenza capillare in territorio canadese di una forza politica come il MAIE, “Movimento che nasce per difendere senza se e senza ma i diritti degli italiani residenti all’estero, visto che i connazionali ivi residenti si sentono totalmente trascurati dal governo italiano e dagli eletti nei partiti romani”.

Durante la missione canadese, anche il faccia a faccia con il presidente di Casa Calabria International, Enrico Mazzone. Mazzone e Odoguardi hanno affrontato il tema centrale del turismo di ritorno, per fare in modo – commenta lo stesso Enzo Odoguardi- “che i connazionali residenti in Canada e i loro discendenti possano essere agevolati nel visitare i loro luoghi d’origine in Italia”.

Tra gli appuntamenti in agenda, anche quello con una delegazione di imprenditori italiani e italo-canadesi guidata da Dominic Cataldi, anche lui di origini calabresi, tra i più importanti ristoratori italiani in Canada, titolare allo stesso tempo di una impresa che importa nel Paese del Nord America prodotti made in Italy. L’attenzione è stata posta proprio sul tema delle eccellenze dell’enogastronomia italiana. Enzo Odoguardi ha spiegato di voler coinvolgere fin da subito il mondo delle Camere di commercio italiane, anche per sostenere meglio le nostre imprese desiderose d’internazionalizzare i propri prodotti. Una sfida appena avviata.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Canada
Enzo Odoguardi
Maie
Pino Nano
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU