Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Gli occhi e le mani delle mafie in Italia: attenzione agli stupefacenti, al gioco, al riciclaggio
Le analisi dei servizi di intelligence.
(Prima Pagina News)
Sabato 20 Marzo 2021
Roma - 20 mar 2021 (Prima Pagina News)
Le analisi dei servizi di intelligence.

L’Intelligence System for The Security of The Republic (DIS), l’AISE e l’AISI, principali agenzie di sicurezza, hanno recentemente redatto un rapporto per il Parlamento Italiano.  Nel quale viene esaminato il pericolo, concreto, della criminalità organizzata, del terrorismo, dell’immigrazione clandestina e via dicendo.

Un quadro a tinte fosche che spiega quali e quante siano le minacce effettive per l’economia nazionale, al di là delle crisi economiche varie e di quella più generale legata al Covid-19. L’Intelligence, grazie alle sue acquisizioni, ha stilato i tratti distintivi della criminalità organizzata.

La speculazione sulla pandemia, condizionare gli operatori economici, intercettare i finanziamenti nazionali ed europei: sono questi i principali asset su cui si muove il crimine organizzato per trarre linfa vitale. I dati relativi alle attività del 2020, senza tener conto della crisi sanitaria, hanno confermato che il crimine punta ad espandersi.

Il tutto perché l’alta disponibilità di denaro che viene assicurata dai traffici illegali è un bottino troppo ghiotto a cui rinunciare. Traffico di stupefacenti, contrabbando, riciclaggio e via dicendo. Il crimine allunga i suoi tentacoli ovunque, anche nei settori più di nicchia come quello dei giochionline.

Qui le associazioni a delinquere si muovono con estorsioni ai concessionari e gestione di circuiti del gioco clandestino, sia esso fisico sia esso digitale. I sodalizi mafiosi ricoprono un ruolo cruciale in questo senso, anche perché i soldi guadagnati vengono reinvestiti ed occultati alimentando l’evasione fiscale.

Gli studi hanno sottolineato l’interferenza che il crimine fa sul settore dei giochi e delle scommesse, per guadagnare certamente ma anche per riciclare con sistemi societari esteri. Le pratiche principali sono quelle della manomissione delle apparecchiature di gioco e la raccolta illegale delle scommesse con agenzie che dirottano gli importi su altre piattaforme, ovviamente non tracciate.

Utilizzare server al di fuori dei confini nazionali permette l’elusione di ogni tipo di tracciabilità di flussi finanziari illegali, beneficiando anche di leggi meno severe in materia di riciclaggio e associazione a delinquere. L’intromissione sopracitata risulta impossibile all’interno dei casinò online regolamentati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Lo studio in questione si è poi soffermato sulle organizzazioni criminali internazionali che, dall’estero, si inseriscono in Italia. Sodalizi cinesi, onnipresenti nei settori logistico e industriale; ma anche le organizzazioni dell’est Europa, particolarmente dell’area balcanica, che trovano nel riciclaggio internazionale la loro linfa vitale.

Infine i sodalizi albanesi, leader del settore di sostanze stupefacenti, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e furti in appartamento.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

#intelligence
Giochi
PPN
Prima Pagina News
riciclaggio
stupefacenti

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU