Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Precari scuola, Orfini (PD): "Si rinvii il concorso e si apra un tavolo sulla stabilizzazione"

"Sarebbe stato più serio e giusto procedere a una stabilizzazione per titoli e servizio conclusa a fine anno da un colloquio selettivo"

(Prima Pagina News)
Lunedì 28 Settembre 2020
Roma - 28 set 2020 (Prima Pagina News)

"Sarebbe stato più serio e giusto procedere a una stabilizzazione per titoli e servizio conclusa a fine anno da un colloquio selettivo"

"Oggi è stata annunciata la data del concorso straordinario per gli insegnanti precari. Sarà il 22 ottobre, dunque durante l'ordinario periodo di insegnamento e con la pandemia ahinoi ancora in corso. Il tutto mentre in quasi ogni angolo d'Italia il caos delle graduatorie sta creando problemi e ritardi". Così, su Facebook, Matteo Orfini, deputato del Partito Democratico. "Di più: se chi deve partecipare al concorso per provare dopo anni di sfruttamento ad essere stabilizzato dovesse quel giorno trovarsi in quarantena cautelare o peggio ammalato - continua - perderà l'occasione della vita perché non è stata prevista una finestra di riserva nemmeno per casi così gravi. Insomma, al caos delle graduatorie, alle difficoltà enormi di gestire un anno così particolare, si è scelto di aggiungere un ulteriore elemento destabilizzante". "Quando insieme al Senatore Francesco Verducci e a tanti precari spiegavamo che sarebbe stato più serio e giusto procedere a una stabilizzazione per titoli e servizio conclusa a fine anno da un colloquio selettivo volevamo semplicemente evitare questo caos. Siamo ancora in tempo. Si rinvii il concorso (come chiesto oggi dal Pd) e - chiude - si apra un tavolo sulla stabilizzazione per trovare la soluzione migliore".


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

concorso straordinario
governo Conte bis
insegnanti precari
Matteo Orfini
pandemia Covid-19
Partito Democratico
PPN
Prima Pagina News
richiesta rinvio
scuola
stabilizzazione insegnanti precari
tavolo

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU