Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Droga, pugno duro dei Pm sulla banda Diabolik
37 presunti fiancheggiatori di Fabrizio Piscitelli alla sbarra, a Roma, per associazione a delinquere e spaccio di stupefacenti.
(Prima Pagina News)
Giovedì 21 Gennaio 2021
Roma - 21 gen 2021 (Prima Pagina News)
37 presunti fiancheggiatori di Fabrizio Piscitelli alla sbarra, a Roma, per associazione a delinquere e spaccio di stupefacenti.
I Pm Nadia Plastina e Edoardo De Santis hanno chiesto la condanna, per pene variabili dai 6 ai 18 anni di carcere, per i 37 presunti spacciatori che, secondo gli inquirenti, erano i fiancheggiatori di Fabrizio Piscitelli, il tifoso della Lazio soprannominato Diabolik assassinato al Parco degli Acquedotti nell'agosto 2019.


Gli imputati, sotto processo con il rito abbreviato, sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga con l'aggravante dal metodo mafioso, estorsione, riciclaggio e detenzione di armi. Le indagini hanno accertato che la banda di narcos romani acquistava maxi carichi di droga all'estero e poi li smerciava a Cinecittà, a San Basilio, ad Ostia e a Frascati.


Nel corso dell'inchiesta, avviata nel 2019, vennero sequestrati agli imputati circa 250 chili di cocaina e oltre 4 mila chili di hashish. Droga che una volta venduta ai tossicodipendenti della capitale avrebbe potuto fruttare ai narcotrafficanti 120 milioni di euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Diabolik
Fabrizio Piscitelli
narcotrafficanti
PPN
Prima Pagina News
processo per droga
procura di roma
spaccio di droga

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU