Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
RAI TGR Basilicata, Alessandro Casarin sceglie Caporedattore Gennaro Cosentino.

Dopo mesi di vacatio dalle prossime ore la Sede Regionale RAI di Potenza ha il suo nuovo Caporedattore.  E' Gennaro Cosentino che fino ad oggi è stato Vice Caporedattore della TGR in Calabria.

di Pino Nano
Mercoledì 13 Luglio 2022
Roma - 13 lug 2022 (Prima Pagina News)

Dopo mesi di vacatio dalle prossime ore la Sede Regionale RAI di Potenza ha il suo nuovo Caporedattore.  E' Gennaro Cosentino che fino ad oggi è stato Vice Caporedattore della TGR in Calabria.

È Gennaro Cosentino, 62 anni, giornalista professionista dal 1992, il nuovo caporedattore della Tgr RAI Basilicata. Subentra di fatto al caporedattore uscente Oreste Lo Pomo, da mesi ormai Capo Redattore della Sede Rai di Napoli al posto di Antonello Perillo diventato nel frattempo Vicedirettore della Testata Giornalistica della RAI diretta da Alessandro Casarin.
Fino a oggi Gennaro Cosentino ha svolto in Calabria le funzioni di Vice-Capo Redattore della Sede RAI di Cosenza diretta e guidata dal giornalista Pasqualino Pandullo. Autore di una decina di libri diversi, in RAI in Calabria ha fatto di tutto, soprattutto cronaca politica e cultura, ma del TG regionale calabrese è stato per lunghissimi anni anche conduttore dell’edizione principale del TG quella delle 19.30. 
Un curriculum dui tutto rispetto per una carriera costruita prevalentemente tutta in televisione con una sensibilità e un equilibrio raro. Tra le tante dirette TV da lui firmate, vogliamo qui ricordare quelle realizzate in occasione della visita ufficiale in Calabria del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e da sua moglie donna Franca, ma anche le prime dirette della Rai calabrese dedicate alla “Giornata delle Memoria” che lo hanno visto più volte protagonista della piazza televisiva di quegli anni. Importante anche il ruolo da lui svolto in RAI come testimonial del FAI, di cui da lunghissimo tempo è parte integrante e anche instancabile protagonista operativo. 
Gennaro Cosentino lascia ora la sua redazione di riferimento per quella di Potenza, lasciando anche però un posto libero di Vice Caporedattore che -ci assicurano fonti romane bene informate- sarà ricoperto immediatamente subito dopo la sua partenza, subito dopo il 13 luglio, e che andrà ad affiancare il giornalista Riccardo Giacoia, Vice caporedattore in Calabria da tantissimi anni anche lui. Per la successione di Gennaro Cosentino si parla già di una collega giornalista molto brava, ma non essendoci ancora a questo proposito nessuna comunicazione ufficiale da parte della direzione di testata e dell’Azienda ci sembra giusto aspettare per darne comunicazione non appena la sua proposta di nomina sarà ufficiale. 
Ma veniamo a Gennaro Cosentino. Giornalista della Rai, saggista e scrittore, è nato il 21 agosto 1960 ad Aieta, un paese della provincia di Cosenza al confine tra Calabria e Basilicata. Sposato, ha un figlio e vive a Cosenza. Appena diciassettenne comincia la collaborazione a quotidiani e periodici, avviando, così, un’attività che diventerà professione dopo la laurea in Scienze Politiche, conseguita presso l’Università di Messina e dopo l’esame di abilitazione seguito ad una parentesi lavorativa presso la pubblica amministrazione, che chiude volontariamente per assecondare la passione per il giornalismo, pur essendo risultato primo assoluto in un concorso per la carriera direttiva. Arriva alla Rai dopo un lungo periodo di precariato e dopo una vasta esperienza nelle televisioni private e nella carta stampata. Tra il 1990 e il 2002 pubblica una decina di libri, a cominciare da Calabria ri-flessa, a cui seguirà I primi dell’ultima, un profilo di personaggi col metodo dell’intervista.
I primi significativi riconoscimenti arrivano con Mucho Gusto - viaggio di un giornalista nell’Uruguay del corazón (un racconto sui calabresi nel mondo che ha avuto successo in Italia ed in Sud America ed è stato adottano per anni nelle scuole), poi L’articolo di giornale (manuale per il giornalismo); I rifugi dell’anima-Luoghi di culto nel Parco del Pollino; Sapori e Memoria- Cibo, letteratura, tradizioni, cultura alimentare in Calabria. Appassionato di glottologia, ha collaborato ad alcune opere del celebre filologo tedesco Gerhard Rholfs. Ma è con la pubblicazione de “La voci lu cori” che si fa conoscere come poeta dialettale e studioso di lingua e tradizioni popolari e, con una silloge omonima, risulta vincitore del primo Concorso Nazionale “Figlinepoesia”. Nel corso degli anni gli vengono conferiti alcuni riconoscimenti, tra cui il Premio “Omaggio alla Cultura” 1998 e il “Cilea” nel 2001 per la saggistica, successivamente il Premio Solidarietà per i servizi su temi sociali e il Città di Scalea per il giornalismo. 
Al collega Gennaro Cosentino, nuovo Responsabile della Redazione Giornalistica della Sede RAI della Basilicata, gli auguri di buon lavoro da parte di tutti noi. 
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Alessandro Casarin
Gennaro Cosentino
PPN
Prima Pagina News
Tgr Basilicata

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU