Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Sri Lanka: la crisi economica azzanna la Nazione, indetto un “gabinetto di guerra economica” molto difficile da gestire
Il Primo Ministro pro tempore Ranil Wickremesinghe, eletto per traghettare il Paese attraverso la crisi economica più grave che ha colpito lo Sri Lanka dal 1948, anno della conquista della sua Indipendenza, si ritrova oggi a dover gestire una situazione molto complessa e soprattutto sotto una grande pressione popolare e internazionale.
di Francesco Tortora
Lunedì 16 Maggio 2022
Dal nostro corrispondente a Bangkok - 16 mag 2022 (Prima Pagina News)
Il Primo Ministro pro tempore Ranil Wickremesinghe, eletto per traghettare il Paese attraverso la crisi economica più grave che ha colpito lo Sri Lanka dal 1948, anno della conquista della sua Indipendenza, si ritrova oggi a dover gestire una situazione molto complessa e soprattutto sotto una grande pressione popolare e internazionale.

I leader dei partiti hanno dichiarato che lo Sri Lanka è pronto a formare un nuovo gabinetto oggi, mentre gli acerrimi rivali politici fanno fronte comune per affrontare l'aggravarsi della crisi economica dopo le violenze mortali della scorsa settimana. 

I manifestanti sono rimasti accampati davanti alla residenza del presidente Gotabaya Rajapaksa, chiedendogli di dimettersi, mentre le truppe hanno continuato a pattugliare le strade e i cittadini dello Sri Lanka hanno fatto la fila per ottenere le scarse provviste. 

Ranil Wickremesinghe, nominato primo ministro per la sesta volta giovedì, ha faticato a formare un "governo di unità nazionale" dopo che la principale opposizione ha insistito affinché Rajapaksa seguisse il fratello Mahinda, che ha lasciato la carica di primo ministro la scorsa settimana. 

Fonti di partito hanno detto che tuttavia due esponenti del principale partito di opposizione Samagi Jana Balawegaya (SJB) hanno accettato di rompere i ranghi e di entrare in un "gabinetto di guerra economica". 

Fonti ufficiali hanno dichiarato che il gabinetto completo dovrebbe prestare giuramento prima della sessione parlamentare di domani, la prima dopo la nomina del 73enne Wickremesinghe. Sabato hanno giurato quattro ministri, tutti del partito Sri Lanka Podu Jana Peramuna (SLPP) di Rajapaksa. Tuttavia, non c'è ancora un ministro delle Finanze e si prevede che il primo ministro manterrà il portafoglio cruciale per guidare i negoziati in corso con il FMI per un salvataggio urgente. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

crisi economica
gabinetto di guerra
PPN
Prima Pagina News
Sri Lanka

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU