Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Carburante: nuovo picco dei prezzi della benzina, +0,51%
Codacons: "Proroga taglio alle accise insufficiente, serve bloccare i prezzi di benzina e gasolio alla pompa a tornare a listini amministrati dallo Stato".
(Prima Pagina News)
Martedì 28 Giugno 2022
Roma - 28 giu 2022 (Prima Pagina News)
Codacons: "Proroga taglio alle accise insufficiente, serve bloccare i prezzi di benzina e gasolio alla pompa a tornare a listini amministrati dallo Stato".
Continua l'aumento dei prezzi della benzina verde: stando alle rilevazioni del Ministero della Transizione Ecologica, tra il 20 e il 26 giugno il prezzo è salito dello 0,51%, attestandosi a 2,073 euro al litro, 1,05 centesimi in più rispetto alla settimana precedente.

Dato il rincaro dei carburanti, per il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, "sulle vacanze estive degli italiani sta per abbattersi una maxi-stangata legata agli spostamenti per raggiungere le località di villeggiatura. Oggi un litro di benzina costa oltre un quarto in più rispetto allo stesso periodo del 2021, con il prezzo che sale del 27,7% su base annua; il gasolio costa addirittura il 37% in più. Per un pieno di benzina si spendono in media 22,5 euro in più rispetto al 2021, spesa che sale a +27,4 euro per un pieno di gasolio".

"E' evidente che il taglio delle accise prorogato al 2 agosto non è una misura sufficiente. Ciò che realmente serve è bloccare i prezzi di benzina e gasolio alla pompa a tornare a listini amministrati dallo Stato", ha aggiunto Rienzi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

benzina
Codacons
Mite
PPN
prezzi
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU