Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Energie Green: una Tavola Rotonda su vantaggi e criticità
Cinquemila chilogrammi di pane o 4500 di pasta persi annualmente per ogni ettaro di terreno agricolo utilizzato per l'installazione impianti fotovoltaici.
(Prima Pagina News)
Mercoledì 13 Luglio 2022
Roma - 13 lug 2022 (Prima Pagina News)
Cinquemila chilogrammi di pane o 4500 di pasta persi annualmente per ogni ettaro di terreno agricolo utilizzato per l'installazione impianti fotovoltaici.
Energie Green: una Tavola Rotonda su vantaggi e criticità
Guarda la fotogallery
Cinquemila chilogrammi di pane o 4500 di pasta persi annualmente per ogni ettaro (10mila metri quadrati) di terreno agricolo utilizzato per l'installazione impianti fotovoltaici, quantità di PM10 380 volte superiori al metano e 15 al gasolio rilasciate dalla combustione del pellet e del legno, pale eoliche alte fino a 200 metri costruite in mezzo all'Adriatico che necessitano di lubrificanti per funzionare al meglio.

È quanto emerso dalla Tavola Rotonda su “L'impatto ambientale delle energie Green” tenutasi ieri 12 luglio 2022 presso la Camera dei Deputati - Sala Matteotti, organizzata da L’Altritalia Ambiente, dal CNBA (Coordinamento Nazionale Biologi Ambientali), organo interno dell’ONB (Ordine Nazionale dei Biologi) e dall'ENPAB.

Una riflessione a tutto spiano sulle criticità e sui vantaggi delle cosiddette “Energie Green”, spesso entusiasticamente e superficialmente, descritte come energie pulite, illimitate e a impatto zero.

Sì al fotovoltaico ma in alto. Su autostrade, ferrovie, capannoni industriali e centri urbani privi di valore architettonico, mai nei campi agricoli da cui proviene il nostro cibo, specie in questo particolare momento storico ove le forniture di grano dall’est Europa sono a rischio. Si al biometano, no alle biomasse da filiera legnosa. Sì al mini eolico, no allo sfregio paesaggistico dovuto a parchi eolici. Queste le tesi sostenute da L'Altritalia Ambiente su cui si sono confrontati politici, ambientalisti, tecnici ambientali, urbanisti e rappresentanti dell’ISPRA e della Coldiretti.

Tra gli intervenuti Renato Narciso Segretario Generale L'Altritalia Ambiente; Maurizio Durini Vice presidente del Coordinamento Nazionale dei Biologi Ambientali dell’ONB, Alessandro Bianchi Direttore della Scuola di Rigenerazione Urbana Unitelma Sapienza, già Ministro dei trasporti; Massimo Sorrenti, Consigliere CIG ENPAB; Maria Sorrentino, Responsabile Comunicazione CNBA dell'ONB; Andrea De Maria, Segretario di presidenza della Camera dei Deputati e membro della Commissione politiche dell’Unione Europea; Manfredi Potenti, Segretario della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse collegati; Vittorio Sgarbi, Membro della Commissione cultura scienza e istruzione e Sindaco di Sutri (VT); Alessia Rotta, Presidente VIII COMMISSIONE della Camera dei Deputati (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici); Laura Garavini, Membro13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali) Senato della Repubblica; Alessandro Bianchi, Direttore della Scuola di Rigenerazione Urbana Unitelma Sapienza, già Ministro dei trasporti; Francesco Ciancaleoni, Responsabile Energia-Area Ambiente e Territorio di Coldiretti; Antonio Derinaldis, Responsabile Dipartimento Rapporti università Telematiche e Digitalizzazione della Conoscenza della UIL RUA Arch; Luca Sut, Membro Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati; Giuseppe Chiazzese, Membro Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo della Camera dei Deputati; Federico L.I. Federico, Presidente Nazionale L'Altritalia Ambiente; Michele Munafò, ISPRA; Francesco Miceli, presidente del Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori; Alessandra Pasquo, Dipartimento di Fusione e Sicurezza Nucleare, divisione Tecnologie Fisiche per la Sicurezza e la Salute Laboratorio di Diagnostiche e Metrologia; Francesco Baldoni, Biologo Verificatore Ambientale EMAS abilitato in UE Esperto in sostenibilità del biometano da FORSU e in strumenti di economia circolare (LCA/EPD/PEF/FDES); Romano Ambrogi, già Responsabile Strategia e Comunicazione Ricerca Sistema Energetico SpA; Giovanni Panizza, Biologo.

Presenti in sala anche Giacomo Di Thiene, presidente ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane; Pierlisa Di Felice, vicepresidente nazionale dell'associazione Pro Natura; Adrian Moss, presidente provincia di Viterbo di Italia Nostra e Margherita Eichberg della Soprintendenza dell'Etruria meridionale.

Hanno moderato la discussione Giancarla Rondinelli, giornalista del TG1 ed Elena De Luca, Commissione tecnica PNRR-PNIEC – Ministero della Transizione Ecologica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Energie Green
L'Altritalia Ambiente
PPN
Prima Pagina News
tavola rotonda

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU