Giornata Mondiale dell’Autismo, Sandra Zampa “Che sia per tutti un giorno di consapevolezza e riflessione”

Ogni 2 Aprile in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale dell’autismo, una malattia che ancora colpisce troppi bambini nel mondo, 1 su 77 nati

(Prima Pagina News)
Giovedì 02 Aprile 2020
Roma - 02 apr 2020 (Prima Pagina News)

Ogni 2 Aprile in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale dell’autismo, una malattia che ancora colpisce troppi bambini nel mondo, 1 su 77 nati

Oggi 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, gli americani usano questo termine “WAAD”, che sta per “World Autism Awareness Day”, giornata istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, e la ricorrenza richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico. Anche quest'anno, va ricordato, alcuni dei monumenti più importanti del mondo si tingeranno di blu, il colore scelto dall'ONU per l'autismo. La Fondazione Italiana Autismo lancia la Campagna di sensibilizzazione #sfidAutismo19, per contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone con sindrome dello spettro autistico e delle loro famiglie e sostenere la ricerca.Anche la facciata della Camera dei Deputati si è tinta di blu dalle 21 del 1 aprile fino alle prime luci dell'alba in segno di adesione alla Giornata della consapevolezza sull'#autismo. Restano però impietosi i nuovi dati dell'Osservatorio nazionale. Secondo i dati ufficiali resi dal Ministero della Salute per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, in Italia 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico con una prevalenza maggiore nei maschi: i maschi sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine. La Giornata Mondiale dell’Autismo – sottolinea la Sottosegretaria alla Salute Zampa – “rappresenta, un momento di consapevolezza e riflessione importante affinché vengano prese misure per sensibilizzare l’opinione pubblica. In questo periodo di emergenza Covid-19 le persone nello spettro autistico possono maggiormente accusare lo stress dovuto all’applicazione delle misure di contenimento e all’eventuale isolamento domiciliare o ospedalizzazione in caso di contagio. Vittime due volte. Accanto anche alle loro famiglie. Fare sport all’aria aperta, una passeggiata, partecipare a laboratori o alle uscite didattiche - prosegue Zampa - sono attività fondamentali per chi è affetto da autismo: la necessità di rispettare le misure restrittive e soprattutto il distanziamento sociale ha cancellato tutto questo e aggiunge sofferenza alla vita delle persone affette da autismo e a quella dei loro familiari”. La responsabile di Governo aggiunge che “Dobbiamo far sì che questa vera e propria ‘detenzione forzata’ non assuma contorni di difficoltà estrema per le famiglie che hanno in casa persone con autismo, che già ogni giorno si trovano ad affrontare ostacoli che sembrano insormontabili. È necessario che la società sia pronta ad accogliere, a non ghettizzare, a non emarginare la diversità: abbiamo assoluto bisogno di camminare tutti insieme. Nessun vero progresso umano ha valore se non è per tutti e nessun diritto umano può essere sacrificato. È soprattutto questo quello che la Giornata mondiale ci chiede di fare: diffondere conoscenza e consapevolezza, eliminare lo stigma sociale, combattere ogni forma di discriminazione”. (b.n.)


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Giornata mondiale dell'Autismo
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU