Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Mafia: Raffica di arresti all'alba nel catanese, avevano affisso finti necrologi di un pentito per intimidirlo
Un presunto esponente di una cosca di Adrano intervistato da "Striscia la Notizia" aveva definito il collaboratore di giustizia "un morto che cammina".
di Antonio Panei
Martedì 23 Febbraio 2021
Roma - 23 feb 2021 (Prima Pagina News)
Un presunto esponente di una cosca di Adrano intervistato da "Striscia la Notizia" aveva definito il collaboratore di giustizia "un morto che cammina".
Avevano affisso sui muri di Adrano, vicino Catania, un necrologio con l'annuncio della morte di un nuovo pentito della mafia, Valerio Rosano, con tanto di luogo e ora dei suoi fantomatici funerali. Da questo episodio sono scattate le indagini della polizia che oggi all'alba hanno portato all'arresto di 35 presunti affiliati alla cosca Santangelo-Taccuni, ritenuta dagli inquirenti vicina alla famiglia del boss Santapaola.


Uno degli arrestati a "Striscia la Notizia" aveva definito il collaboratore di giustizia "un morto che cammina". All'operazione antimafia ha partecipato anche la squadra mobile di Catania.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Adrano
Catania
Mafia
Polizia
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU