Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Serie A, derby delle criptovalute tra Lazio e Inter. Tutte le squadre che collaborano con queste realtà.
Il mondo è stato invaso in questi ultimi due anni dalle Criptovalute. Ma cosa sono? Le criptovalute sono monete virtuali decentralizzate, ovvero non rientrano sotto il controllo di istituti finanziari o governi.
(Prima Pagina News)
Giovedì 14 Ottobre 2021
Roma - 14 ott 2021 (Prima Pagina News)
Il mondo è stato invaso in questi ultimi due anni dalle Criptovalute. Ma cosa sono? Le criptovalute sono monete virtuali decentralizzate, ovvero non rientrano sotto il controllo di istituti finanziari o governi.

Molti utenti decidono di investire in criptovalute, cercando di fare la propria fortuna. Questo nuovo mondo ha incontrato pareri contrastanti, con chi si dice favorevole ad investire e chi dice che è un mercato troppo volatile per poter trovar stabilità.

Sono molte le aziende che decidono di entrare in contatto con quelle che si occupano di criptovalute, tra cui le squadre di calcio. Proprio questo sabato, ovvero 16 ottobre all’Olimpico andrà in scena il “cripto-derby” tra Lazio e Inter. Il match segnerà il debutto del nuovo sponsor del club laziale. Il presidente Claudio Lotito ha appena siglato, infatti, un accordo di sponsorizzazione con Binance, fornitore leader di infrastrutture per criptovalute. L’accordo è di due anni con opzione per un ulteriore anno di rinnovo. Nel triennio, il valore complessivo della partnership, tra parte fissa e variabile, potrebbe superare i 30 milioni. Un’ulteriore sponsorizzazione per una squadra di Serie A in questo mondo. Vediamo, quindi, quali sono le squadre.

Lazio-Binance

Un accordo importante per la Lazio che prevede l’emissione di un fan token attraverso il quale coinvolgere la comunità di tifosi biancocelesti. Questo consenteloro di partecipare attivamente alla vita del club, attraverso sondaggi dedicati e altre attività interattive che saranno sviluppate nel corso della stagione. Di seguito il commento di Claudio Lotito: “Siamo molto soddisfatti di questa nuova collaborazione internazionale – ha commentato Lotito – la partnership con Binance ci permetterà di estendere la nostra presenza digitale e connetterci con i tifosi e follower di tutto il mondo come mai prima d'ora. Coinvolgere la nostra fanbase con questo tipo di tecnologia e sfruttare la portata di Binance aprirà nuovi orizzonti per lo sviluppo del brand biancoceleste nel prossimo futuro. Con il contributo di Binance avvicineremo ancora di più i tifosi laziali di tutto il mondo alla vita del club”. Changpeng Zhao, Ceo e co-fondatore di Binance, ha aggiunto: “Gli appassionati di sport trarranno vantaggio da questa rivoluzionaria modalità di coinvolgimento dei fan. I tifosi della Lazio potranno raccogliere fan token Binance e offerte NFT, godere di diritti di voto esclusivi su alcune decisioni del club, sbloccare fan badge e ricevere premi unici in base al loro livello di coinvolgimento, raccogliere merchandise firmato e persino incontrare i campioni della loro squadra del cuore di persona. I fan token di Binance sono un modo entusiasmante per i fan di interagire in modo più significativo con le loro squadre preferite e offrono opportunità ai club di abbracciare davvero i loro fan”.

Inter-Socios-Zytara

L’Inter, invece, a settembre ha siglato una partnership pluriennale con Zytara Labs dal valore di 85 milioni di euro, con il supporto di DigitalBits Foundation. L’intesa ha reso DigitalBits la “official global cryptocurrency” del club nerazzurro, mentre Zytara è diventato “official global digital banking partner” dell’Inter. Zytara, quanto appreso, lavorerà assieme al club nerazzurro per sviluppare ulteriormente l’app dei nerazzurri, con l’obiettivo di integrare la tecnologia banking digital-first di Zytara e consentire agli utenti di tutto il mondo di iscriversi ai servizi di banking. In questo modo sarà possibile effettuare il login al proprio account Zytara direttamente dalla app dell’Inter. La società nerazzurra utilizzerà inoltre la blockchain di DigitalBits per integrare e accettare la criptovaluta XDB per i pagamenti da effettuare allo stadio, negli store fisici e online del club. Inoltre, il marchio DigitalBits apparirà sulle maniche delle maglie da gioco, avendo siglato un accordo per diventare il nuovo sleeve partner dell'Inter. Il logo della criptovaluta comparirà sulle divise della prima squadra maschile e femminile, arrivando fino a quelle squadra Primavera e delle squadre giovanili, in occasione di tutte le gare ufficiali nazionali e internazionali. A luglio l’Inter aveva ufficializzato un accordo quadriennale con Socios, che sarà front jersey sponsor per questa stagione, con opzione sulle successive. Un'operazione dal valore annuo di 20 milioni di euro, che fa della piattaforma blockchain il partner più remunerativo di un singolo club di Serie A per quanto riguarda le sponsorizzazioni di maglia. Sulle divise nerazzurre apparirà la scritta $INTER Fan Token, ovvero la dicitura utilizzata per indicare i gettoni dedicati ai tifosi interisti.

Roma-DigitalBits

Sempre Zytar a luglio si era accordata anche con la Roma. Un accordo di sponsorizzazione di maglia e una partnership commerciale di durata triennale e con un corrispettivo complessivo  superiore a 35 milioni di euro. La società Zytara verserà alla Roma, di base, poco meno di quanto versato da Qatar Airways dal 2018 al 2021: 11 milioni a stagione più un bonus iniziale di 6 milioni, per un totale dunque di 39 milioni di euro in tre anni. La Roma aveva già attivato in passato una partnership con Socios.com, sulla cui piattaforma ha lanciato un proprio fan token.

Milan-BitMEX

Nell’agosto di quest’anno è stata anche la volta del Milan che ha annunciato l'ingresso di BitMEX tra i propri sponsor come primo Official Sleeve Partner e Official Cryptocurrency Trading Partner. Il brand BitMEX è visibile sulla manica della divisa ufficiale della squadra maschile e femminile in tutte le competizioni, inclusa la Champions League, e sulla manica della squadra di eSports rossonera, AQM. Il valore è di circa 3 milioni a stagione.

Juventus-JUV

Infine abbiamo la Juventus, da sempre in prima linea nel mondo delle monete digitali e virtuali avendo lanciato nel novembre 2019 sulla blockchain Chiliz, con la piattaforma Socios.com, il “Juv”: un fan-token, dedicato ai tifosi e ufficiale del club. A marzo 2021, prima della partita contro il Benevento, Cristiano Ronaldo, ormai ex dei bianconeri, è stato il primo giocatore ad aver ricevuto criptovalute per meriti sportivi. Come riportato da Marca, la star della Juventus ha ricevuto 770 JUV, ovvero uno per ogni goal da lui segnato. L'ammontare di 770 token era di circa 11.550 dollari, dato che il prezzo attuale di un singolo token era in quel momento di 15 dollari. Al lancio del token Juv, questo valeva solamente due dollari.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Bitcoin
Calcio e criptovalute
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU