Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Perché Windows 11 può durare più a lungo di Windows 10?
Windows 11 sta arrivando e la comunità geek e non solo è in trepidante attesa. Il sistema operativo leader a livello globale vuole restare al passo con i grandi mutamenti imposti dalla società iper tecnologizzata.
(Prima Pagina News)
Martedì 27 Luglio 2021
Roma - 27 lug 2021 (Prima Pagina News)
Windows 11 sta arrivando e la comunità geek e non solo è in trepidante attesa. Il sistema operativo leader a livello globale vuole restare al passo con i grandi mutamenti imposti dalla società iper tecnologizzata.

Si tratta del rilascio più importante dal lancio di Windows 10 nel 2015. E proprio dal confronto con il ‘fratello maggiore’ trae spunto il nostro articolo. Chi durerà di più e, soprattutto, perché Windows 11 può fare breccia nel cuore degli appassionati?

Cosa dobbiamo aspettarci da Windows 11?

Windows 11 promette diverse nuove funzionalità finalizzate a migliorare l’esperienza dell’utente in termini di produttività e di intrattenimento. Del resto, il mantra dei colossi dell’informatica è lo sviluppo dell’ambient computing: un’esperienza omnicomprensiva di interazione e di apprendimento macchina-uomo.

Le prime applicazioni sono già sperimentabili nell’interattività aumentata sul luogo di lavoro, anche se è l’ambito ludico quello capace di sfruttare con maggiore reattività questa positiva onda d’urto, per esempio con l’applicazione di AI (Intelligenza Artificiale) nei più innovativi giochi da casino. In essi, l’utente si trova immerso nella dimensione che sta vivendo, mentre i software di ultima generazione imparano con il sistema del machine learning e variano per rendere la situazione sempre più verosimile e più coinvolgente.

Tale processo ottimizzato è alla base dello sviluppo anche delle console di gioco e dei giochi di PC Windows, ulteriormente integrati con Windows 11.

Windows 11 vs Windows 10: quale dura di più?

Ma insomma, al di là delle nuove ‘magie’ tecnologiche, Windows 11 è fatto davvero per durare più a lungo di Windows 10? Così afferma una fonte autorevole, ovvero la pagina di supporto di Microsoft. La società, fondata dal magnate Bill Gates, assevera che l’aggiornamento delle funzionalità per lo sviluppo della piattaforma Windows 11 sarà rilasciato ogni anno solare, mentre gli aggiornamenti su bug e patch avranno cadenza mensile.

Cosa significa tutto questo? Vuol dire che mentre Windows 10 veniva rinnovato ogni due anni, Windows 11 procederà all’innovazione massiccia delle proprie caratteristiche strutturali ogni anno, con un orizzonte temporale più lungo nel restare al passo con i cambiamenti continui.

Una mossa strategica per il colosso Microsoft che non vuole perdere terreno nella corsa alla nuove frontiere della tecnologia, come dimostra anche la recente collaborazione con il Gruppo Volkswagen per lo sviluppo della guida automatizzata.

Windows 11: le novità più attese

Ecco i punti di forza che caratterizzeranno Windows 11:

        Interfaccia user friendly: design pulito anche nei colori e menu Start centrale, come la barra delle applicazioni, oppure posizionale nella classica posizione a sinistra come in Windows 10.

        Desktop virtuali: sarà possibile passare da un desktop all'altro contemporaneamente per uso personale, lavorativo, oppure di gioco.

        Microsoft Store integrato: le app Android saranno installabili dal nuovo Microsoft Store tramite Amazon Appstore, un'ulteriore passo verso la fusione fra dispositivi mobili e laptop.

        Touch migliorato: Windows 11 aggiunge elementi tattili alla penna digitale e introduce la digitazione vocale e i comandi vocali in tutto il sistema operativo.

Quando esce Windows 11?

Quando accadrà tutto ciò? Per chi ha Windows 10, l’aggiornamento a Windows 11 è previsto entro la fine del 2021. Per ora la società è stata molto vaga indicando come termine “le prossime vacanze natalizie”.

Tuttavia, ci sono indicazioni che Windows 11 dovrebbe essere pronto per il rilascio ai produttori già da ottobre 2021.

E il vecchio Windows 10? Il sistema operativo attualmente vigente sarà supportato ancora per un bel po’. Anche in questo caso è la pagina di supporto di Microsoft a fare chiarezza, affermando che: "Microsoft continuerà a supportare almeno un aggiornamento semestrale di Windows 10 fino al 14 ottobre 2025". Vediamo cosa viene effettivamente implementato!


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

PPN
Prima Pagina News
Windoes 11

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU