Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Premio Antonino Murmura alla sua Terza Edizione, lo vince Marco Fazio giovane ricercatore a Messina
Il Vincitore del “Premio Antonino Murmura” è un giovane e brillante ricercatore dell’Università di Messina. A darne l’annuncio è stata la Presidente del Premio Maria Folino Murmura, moglie del senatore democristiano Antonino Murmura e di cui il Premio e la Fondazione che lo istituisce portano il nome.
di Pino Nano
Giovedì 29 Aprile 2021
Vibo Valentia - 29 apr 2021 (Prima Pagina News)
Il Vincitore del “Premio Antonino Murmura” è un giovane e brillante ricercatore dell’Università di Messina. A darne l’annuncio è stata la Presidente del Premio Maria Folino Murmura, moglie del senatore democristiano Antonino Murmura e di cui il Premio e la Fondazione che lo istituisce portano il nome.
L’otto dicembre del 2014 in Calabria si spegneva improvvisamente Antonino Murmura,indimenticabile e amatissimo sindaco di Vibo Valentia nel ’52 e nel ‘64, poi autorevole Senatore della Repubblica per sette legislature, ricoprendo nell’arco dei suoi mandati importantissimi incarichi istituzionali.

Un leader democristiano di alto profilo, giurista fine e intellettuale di grande spessore, un uomo, soprattutto, sempre lontano da interessi personalistici, fu convinto meridionalista ed erede della tradizione sociale che ha profondamente caratterizzato la storia della sinistra democristiana, un riferimento per ogni iniziativa in favore del mezzogiorno e delle fasce più deboli della popolazione. Un pezzo fondamentale della Storia della Prima e della Seconda Repubblica del Paese.

A sei anni dalla sua scomparsa, la Fondazione Murmura lo ricorda con un premio fortemente voluto dalla moglie Maria Murmura Folino, sua valorosa compagna di vita, dalle figlie e dai soci della fondazione, un premio, patrocinato dal Presidente della Repubblica che ha donato alla manifestazione una medaglia, e che giunge quest’anno alla sua terza edizione .

Il tema centrale del Premio volge lo sguardo ai “Fenomeni migratori e agli stati dell’unione Europea, aspetti socio-economici e giuridici”. Sono diciotto le opere giunte alla scadenza del bando, il 13 dicembre scorso.

Un numero inaspettatamente elevato, con lavori provenienti da diverse università italiane e un’opera giunta dalla London School of Economics and Political Science.

Gli studenti della Federico II di Napoli, università cara al Senatore Murmura per avervi conseguito la laurea in Giurisprudenza nel lontano 1947, hanno partecipato con ben quattro lavori, ma altre opere sono giunte dall’Università La Sapienza di Roma e dagli atenei di Messina, Palermo, Torino, Bolzano, Trento, Perugia, Firenze e Catania.

Alcuni plichi sono stati consegnati dai candidati personalmente a Roma, nella sede della Fondazione, dove i giovani studiosi non si sono limitati a presentare gli elaborati, ma in alcuni casi hanno inteso testimoniare di persona la loro stima per l’operato e la figura di Antonino Murmura, una icona della politica del suo tempo, un uomo pubblico che ha pagato pesantemente questo suo essere protagonista assoluto di una terra difficile e piena di problemi.

Il vincitore della Terza Edizione del Premio è dunque un giovane giurista di cui certamente sentiremo parlare negli anni che verranno. Si chiamaMarco Fazio ha conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza presso L’ Università di Messina con 110/110 e la lode, svolgendo una dissertazione sull’autoriciclaggio, tema che è stato oggetto di una sua pubblicazione sulla rivista “La legislazione penale”.

Ha superato il concorso per l’assunzione presso la Banca d’ Italia e oggi frequenta il dottorato di ricerca presso l’ Università di Messina. Ha superato l’esame per l’esercizio della professione forense e collabora allo svolgimento dell’attività didattica presso la stessa Università nella quale frequenta il dottorato di ricerca. Ha sottoposto alla valutazione della Commissione solo un breve scritto su “Giurisdizione e soccorso in acque internazionali”, pubblicato su “La legislazione penale”, evidentemente ritenendolo il frutto più maturo della sua attività di ricerca.

Ed in effetti – spiega la motivazione del Premio- “questo breve scritto dimostra come il dott. Fazio spicchi fra i vari candidati per capacità di analisi della normativa vigente, per attitudine a trarre da tale normativa concetti suscettibili di orientare nell’interpretazione di norme anche differenti da quelle da applicare alla fattispecie presa in considerazione, per idoneità a ricostruire la materia secondo precorsi logici coerenti”.

Il premio dicevamo è ormai alla terza edizione. I vincitori delle due precedenti edizioni sono stati il Dott. Stefano Aru dell’Università di Cagliari per il 2017 e la Dott.ssa Ester Stefanelli dell’Università di Siena per il 2018. Le opere inviate sono state pubblicate on-line sul sito dell’Associazione proprio per dare vita ad una biblioteca virtuale. Va anche detto che la manifestazione di conferimento del Premio Murmura 2019, III Edizione, si sarebbe dovuta tenere a Roma presso l’Istituto dell’Enciclopedia Treccani il 28 Febbraio 2020, ma purtroppo con la pandemia in corso non si è potuto procedere alla tanto attesa premiazione.

La presidente Maria Folino Murmura si augura oggi di potere organizzare la cerimonia di consegna del Premio al più presto, nella speranza che la pandemia lo consenta senza dover invece far ricordo alla classica manifestazione via streaming, che in questo caso rischierebbe di appiattire la forza delle emozioni di una cerimonia come questa.

Vale la pena di ricordare che alle spalle di un Premio cosi prestigioso c’è anche una giuria di grande prestigio professionale. La Commissione giudicatrice è infatti composta da Cesare Mirabelli, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, già vice Presidente del CSM, professore di diritto ecclesiastico presso l’Università di Tor Vergata, da Damiano Nocilla, Consigliere di Stato, già Segretario Generale del Senato della Repubblica, docente di diritto pubblico comparato Università Luiss; da Pietro Rescigno, Accademico dei Lincei, Professore Emerito dell'Università Sapienza di Roma, già Professore Ordinario di Diritto Civile; da Franco Gallo, Accademico dei Lincei, già Ministro delle Finanze, Presidente Emerito della Corte Costituzionale e dal 2014 Presidente dell’Istituto Enciclopedia Italiana; da Luigi Ciocca, Accademico dei Lincei, banchiere ed economista italiano, è stato anche Vice Direttore Generale della Banca D’Italia ricoprendo alti incarichi istituzionali in ambito internazionale (Banca Centrale Europea, Unione Europea, OCSE ed altro).

Insomma un parterre de roi assolutamente invidiabile e che rende bene l’idea di cosa il vecchio Tony Murmura abbia saputo e voluto costruito per la sua terra e la sua gente.

"Il bando del Premio che porta il nome di mio marito- spiega la moglie Maria Folino Murmura- è stato inviato alle facoltà di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio, Economia Aziendale, Ingegneria Gestionale, Scienze Statistiche, Scienze Economiche e Sociali, Scienze Politiche, Lettere, Storia e Antropologia, con la consapevolezza che a noi alla fine sarebbero arrivati i lavori migliori".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Fondazione Antonino Murmura
Marco Fazio
PPN
Premio Antonino Murmura 2021
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU