Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Taiwan, Putin: “Alla Cina non serve la forza per ottenere la riunificazione”
Giunge all’improvviso una esternazione del Presidente russo Vladimir Putin a favore della riunificazione di Taiwan a Pechino. Per la Russia Taiwan appartiene alla Cina.
di Francesco Tortora
Giovedì 14 Ottobre 2021
Roma - 14 ott 2021 (Prima Pagina News)
Giunge all’improvviso una esternazione del Presidente russo Vladimir Putin a favore della riunificazione di Taiwan a Pechino. Per la Russia Taiwan appartiene alla Cina.
“Per realizzare la riunificazione con Taiwan “penso che la Cina non abbia bisogno di usare la forza”. Così si è espresso il Presidente russo, in una intervista alla CNBC.

“La Cina è una economia potente e in termini di parità di acquisto è la numero uno al mondo, davanti agli USA ed è in grado di realizzare i suoi obbiettivi nazionali. Non vedo alcuna minaccia”.

La posizione di Mosca su Taiwan è nota: “Per noi l’isola appartiene alla Cina”, ha dichiarato recente il Ministro degli Esteri russo, Lavrov.

Tutto questo si inserisce nelle note e vetuste questioni relative alla indipendenza dell’Isola-Stato che, ad oggi, non ha ottenuto il riconoscimento diplomatico da parte del Consiglio di Sicurezza ONU. Questo è accaduto perché Cina e Russia fanno parte di quel Consiglio, così come gli USA, la Gran Bretagna. Questi sono membri permanenti Gli altri 10 vengono eletti dall’Assemblea con un mandato biennale.

Le tensioni tra Pechino e Taipei si sono fatte particolarmente elevate nelle ultime settimane, questi pronunciamenti russi, unitamente alla presenza di forze militari navali USA nelle acque del Mar Cinese meridionale contribuiscono all’innalzamento della conflittualità in corso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Cina
Cnbc
PPN
Prima Pagina News
riunificazione
Russia
Sergej Lavrov Ministro Affari Esteri Russia
Taiwan
Vladimir Putin

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU