Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Regno Unito, party a Downing Street, Johnson: mi scuso, credevo fosse evento di lavoro
"Comprendo la rabbia delle molte persone costrette alle restrizioni".
(Prima Pagina News)
Mercoledì 12 Gennaio 2022
Roma - 12 gen 2022 (Prima Pagina News)
"Comprendo la rabbia delle molte persone costrette alle restrizioni".
Il Primo Ministro inglese, Boris Johnson, ha posto ufficialmente le sue scuse in Parlamento, per aver partecipato con altre 100 persone alla festa organizzata a Downing Street nel maggio del 2020, quando il Regno Unito era in lockdown per il Covid-19.

"Mi scuso, comprendo la rabbia delle molte persone costrette alle restrizioni", ma "credevo si trattasse di un evento di lavoro", per cui le regole non sarebbero state "tecnicamente violate", ha detto il premier.

Da parte dell'opposizione è giunta la richiesta di dimissioni. "Il premier si assume la responsabilità, ma nega che sia stato un party", ha detto il leader laburista Keir Stamer.

La richiesta di dimissioni del premier Johnson è stata avanzata anche dagli indipendentisti scozzesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Boris Johnson
Covid-19
Downing Street
lockdown
party
PPN
Prima Pagina News
Regno Unito
scuse

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU