Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Lega: il Consiglio Federale conferma la fiducia a Matteo Salvini
"La Lega potrà recuperare il consenso grazie ai risultati che otterrà nel governo di centrodestra - e Salvini avrà un ruolo fondamentale - ripartendo anche dall'ascolto del territorio e dalla valorizzazione dei tanti amministratori".
(Prima Pagina News)
Martedì 27 Settembre 2022
Milano - 27 set 2022 (Prima Pagina News)
"La Lega potrà recuperare il consenso grazie ai risultati che otterrà nel governo di centrodestra - e Salvini avrà un ruolo fondamentale - ripartendo anche dall'ascolto del territorio e dalla valorizzazione dei tanti amministratori".
Matteo Salvini resta leader della Lega. E' quanto deciso dal Consiglio Federale, al termine di una riunione fiume durata più di 4 ore, svoltasi alla sede del Carroccio di Via Bellerio, a Milano, in cui è stata confermata la piena fiducia all'ex Ministro dell'Interno.

"La Lega potrà recuperare il consenso grazie ai risultati che otterrà nel governo di centrodestra - e Matteo Salvini avrà un ruolo fondamentale - ripartendo anche dall'ascolto del territorio e dalla valorizzazione dei tanti amministratori a partire dai governatori", fa sapere il partito in una nota.

Uscendo dal Consiglio Federale, Salvini non ha rilasciato nessuna dichiarazione.

Per il Governatore lombardo, Attilio Fontana, la riunione è andata "benissimo". Della stessa opinione è anche il Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, che ha detto anche che, durante la riunione, "abbiamo discusso dei congressi". Alla domanda se Salvini sia stato confermato come leader o meno, ha replicato: "Salvini sì".

Il Consiglio è andato "bene" anche per il vicesegretario Andrea Crippa, e per il Presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che ha risposto con un pollice in su.

A suggellare il tutto, una foto della riunione divulgata dal Carroccio, in cui Salvini è seduto insieme con Luca Zaia, e Massimiliano Fedriga è accanto a Attilio Fontana, mentre Giancarlo Giorgetti è seduto poco più dietro.

"La Lega sarà parte fondamentale del governo di centrodestra", ha evidenziato in una nota il Consiglio Federale, a riunione ancora in corso questo pomeriggio. "Due ore di lavoro con lo sguardo rivolto soprattutto al futuro e ai problemi da risolvere grazie al nuovo governo di centrodestra, di cui la Lega sarà parte fondamentale", ha proseguito.

Questa mattina, nella rubrica "Barbari Foglianti" del Foglio, l'ex Segretario del Carroccio, ex governatore lombardo ed ex Ministro dell'Interno, Roberto Maroni, ha sostenuto sostenuto la necessità di un congresso straordinario e dell'elezione di un nuovo Segretario. "E ora si parla di un congresso straordinario della Lega. Ci vuole. Io saprei chi eleggere come nuovo segretario. Ma, per adesso, non faccio nomi", ha scritto Maroni.

"La vittoria è netta. Svanisce quella che per il centrodestra era l'unica paura e per il centrosinistra l'ultima speranza: non ci saranno incertezze in Parlamento. Una doppia maggioranza in Parlamento abbatte ogni possibile ostacolo sulla strada della Meloni verso Palazzo Chigi. Il risultato sotto le aspettative della lista centrista di Renzi e Calenda non lascia dubbi: il centrodestra non avrà bisogno di altri voti in Parlamento", ha proseguito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Consiglio Federale
fiducia
Lega
Matteo Salvini
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU