Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Studio autodidatta: come imparare l'inglese da soli?
Ecco alcuni consigli.
(Prima Pagina News)
Venerdì 17 Settembre 2021
Roma - 17 set 2021 (Prima Pagina News)
Ecco alcuni consigli.

Parlare e scrivere l'inglese significa aprire tutte le porte del mondo e comunicare con qualsiasi persona in modo efficace in qualunque momento e luogo. Una delle domande più frequenti che riguardano la cultura linguistica è come si impara l'inglese da soli, perché non sempre chi intraprende un percorso autodidatta riesce a portarlo a termine con successo.

 Prima di demordere e mollare tutto, bisogna rimboccarsi le maniche e non prendere troppo sul serio la cosa, divertirsi con l'inglese è già un buon modo di apprendere e imparare. È importante sapere che esistono diversi trucchi e metodi di studio che sono particolarmente vantaggiosi, in quanto si adattano a caratteristiche e necessità individuali di ciascuno studente.

 Non si tratta di metodi miracolosi ma semplici tecniche che possono agevolare il lavoro e aprire la mente a una lingua straniera indispensabile per parlare in qualsiasi Paese del mondo. Inoltre, questa potrebbe essere anche un'ottima chances per migliorare la carriera universitaria, cercare lavoro all'estero o ambire professionalmente a una promozione.

 Ecco alcuni consigli pratici per studiare come autodidatta e apprendere la lingua inglese autonomamente.

 Ascoltare musica, imparare i testi e recitarli (o cantarli)

 Questo è sicuramente un metodo di apprendimento della lingua inglese alla portata di tutti coloro che amano la musica, in quanto già sono predisposti per imparare i testi e cantarli. Comprendere le canzoni è un ottimo esercizio per imparare la lingua inglese, perché abitua al nuovo linguaggio con poco sforzo e tanto divertimento.

Guardare film, serie tv e cartoni animati in lingua inglese

Potrà sembrare un semplice hobby, in realtà è con tutta probabilità il miglior metodo per prendere confidenza con la lingua inglese. Qualsiasi film, serie tv, cartone animato o concerto, visto in lingua originale, predispone lo studente ad apprendere il linguaggio nella sua reale velocità di esecuzione, questo significa acquisire la capacità di parlare dal vivo, sentirsi a proprio agio, possedere maggiore elasticità e acquisire più scioltezza. Guardare pellicole o episodi di cui già si conoscono le battute in italiano, è un metodo efficace per comprendere meglio le differenze e le affinità che scaturiscono dalla traduzione.

 Chattare o videochiamarsi online con gli amici

 La tecnologia offre un valido contributo per la comunicazione fra una nazione e l'altra, perché non sfruttare questo vantaggio per imparare a parlare la lingua inglese? Questa è sicuramente la strategia più coinvolgente proprio perché ci si trova di fronte a una persona reale e bisogna parlare in inglese. Le chat di messaggistica e le videochiamate rappresentano un ottimo supporto per esercitarsi sia con la grammatica che con l'orale, inoltre, la conversazione può essere anche piacevole.

 Leggere e scrivere

 Leggere qualsiasi cosa (libri, ebook, quotidiani) in inglese non farà altro che migliorare l'aderenza mentale al nuovo linguaggio, anche la produzione scritta è un ottimo metodo per ottimizzare le proprie competenze. È possibile inventare delle storie, concentrarsi sulla propria biografia o scrivere semplicemente ciò che si vede fuori dalla finestra: leggere e scrivere sono una strategia complementare per imparare l'inglese da soli.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

inglese
PPN
Prima Pagina News
studio autodidatta

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU