Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
FiuggiStoria 2021, Giovanni Grasso tra i nomi dei vincitori.

A Giancarlo Tartaglia, Fondazione per il Giornalismo Paolo Murialdi, per il volume” Ritorna la libertà di stampa “, il FiuggiStoria anche a Giangaspare Napolitano.

di Pino Nano
Sabato 29 Gennaio 2022
Roma - 29 gen 2022 (Prima Pagina News)

A Giancarlo Tartaglia, Fondazione per il Giornalismo Paolo Murialdi, per il volume” Ritorna la libertà di stampa “, il FiuggiStoria anche a Giangaspare Napolitano.

Annunciati martedì 25 gennaio 2022, nel corso di una riunione tenutasi presso la sede nazionale della Fondazione Levi Pelloni in Roma, gli autori che si sono aggiudicati il riconoscimento della XII edizione del Premio FiuggiStoria 2021. I riconoscimenti del FiuggiStoria 2021 sono andati rispettivamente a Giovanni Grasso, Carlo Greppi, Sergio Luzzatto, Guido Pescosolido, Angelo Floramo, Pierluigi Battista e Andrea Carandini. Il FiuggiStoria Europa a Hans-Ulrich Thamer, il FiuggiStoria Scienza al prof. Guido Silvestri e il FiuggiStoria Sport a Sandro Bonvissuto. L’edizione 2021, ricordiamo, è dedicata alla memoria di Amos Luzzatto

Il Premio, pensato e voluto dallo storico Piero Melograni e promosso dalla Fondazione Giuseppe Levi-Pelloni, si è tenuto negli anni passati presso prestigiose sedi istituzionali italiane con il patrocinio di Camera e Senato, della Regione Lazio e del Comune di Fiuggi. Quest’anno, causa restrizioni legate alla pandemia in corso è stato annunciato da remoto, mentre l’incontro pubblico con i premiati si terrà in luogo e data da definirsi.

Veniamo ai premiati. Carlo Greppi con Il buon tedesco (Laterza) è il vincitore della dodicesima edizione del Premio FiuggiStoria per la saggistica.Per la sezione biografie il riconoscimento è andato a Sergio Luzzatto per Giù in mezzo agli uomini. Vita e morte di Guido Rossa (Einaudi) e a Guido Pescosolido per Rosario Romeo. Uno storico liberaldemocratico (Laterza).A Giovanni Grasso per Icaro, il volo su Roma (Rizzoli) e a Angelo Floramo per Come papaveri rossi (Bottega Errante) il premio per la sezione romanzo storico. Ai libri La casa di Roma di Pier Luigi Battista (La Nave di Teseo) e L’ultimo della classe (Rizzoli) di Andrea Carandini il riconoscimento per la sezione Diari, Epistolari & Memorie.Il riconoscimento per la sezione Multimedia a Carlo Galeazzi per il Gruppo fb Roma Città Aperta.Menzioni speciali a La lingua neutrale (Kellermann) di Camilla Peruch, La mia casa è altrove (Bottega Errante) di Federica Marzi e al direttore della rivista “Historica” Massimo Magliaro.

La sezione FiuggiStoria-Gian Gaspare Napolitano-Inviato Speciale a Giancarlo Tartaglia per Ritorna la libertà di stampa (Il Mulino). Il FiuggiStoria Scienza è stato conferito al professor Guido Silvestri per la sua attività di divulgazione scientifica sulla pandemia da Covid-19. Il FiuggiStoria Sport allo scrittore Sandro Bonvissuto, autore del romanzo La gioia fa parecchio rumore (Einaudi).

Ma veniamo invece ai padroni di casa. L’Associazione Culturale denominata “Fondazione Giuseppe Levi Pelloni-Centro Nazionale Ricerche Storiche-Onlus” è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ambientale, culturale e scientifica.Tale Associazione Culturale- si legge sul sito ufficiale della Fondazione- è stata pensata e voluta dallo storico Giuseppe Pelloni e dalla scrittrice e storica dell’antiquariato Giovanna Napolitano Morelli con l’intendimento di promuovere e valorizzare il patrimonio storico, culturale, artistico, ambientale, sociale ed intellettuale del Novecento, con particolare riguardo alla valorizzazione della ricerca storica in ambito universitario ed alla divulgazione didattica delle Storie e dei Protagonisti del Novecento; alla storia e alla cultura dell’Ebraismo; alla diffusione della cultura e alla salvaguardia dei diritti umani. Per perseguire questo scopo di pubblica utilità, Giuseppe Pelloni destina il patrimonio della sua biblioteca di famiglia (Fondo Lattanzi-Levi Pelloni) con il futuro intendimento di eleggere l’Associazione in vera e propria Fondazione intesa giuridicamente come società di beni. E da qui il grande salto di qualità.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Giancarlo Tartaglia
Giangaspare Napoletano
Giovanni Grasso
Pino Nano
PPN
Premio Fiuggi Storia
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU