Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Musica e tv: addio al chitarrista Richard Benson
L'artista, colonna dell'underground romano degli anni Settanta, è morto a 67 anni. L'annuncio della morte su Facebook.
(Prima Pagina News)
Martedì 10 Maggio 2022
Roma - 10 mag 2022 (Prima Pagina News)
L'artista, colonna dell'underground romano degli anni Settanta, è morto a 67 anni. L'annuncio della morte su Facebook.
E' morto a 67 anni, dopo aver combattuto contro una malattia, il musicista e personaggio televisivo Richard Benson. Di origini britanniche e naturalizzato italiano, con la sua musica divenne una colonna dell'ambiente underground romano degli anni Settanta.

L'annuncio della morte di Benson è stato dato attraverso la sua pagina Facebook ufficiale, che nel giro di poco tempo ha ottenuto migliaia di commenti: "Carissimi amici ed amiche, dobbiamo purtroppo darvi la notizia più brutta possibile. Richard ha lottato come un leone anche questa volta contro la morte e purtroppo non ce l'ha fatta. Ci ha lasciato. L'ultima volta però ci ha detto: 'Se muoio, muoio felice'".

Al secolo Richard Philip Henry John Benson, riuscì a costruirsi una fama velata da un alone di mistero: sebbene negli ultimi anni molte persone a lui vicine abbiano confermato che fosse nato in Inghilterra, come risulta dal certificato di nascita che l'Ambasciata britannica aveva ritirato nel 2013 per il matrimonio con Ester Esposito - su cui sono riportati il nome, il luogo e la data di nascita, oltre ai nomi dei suoi genitori - c'è sempre stata incertezza in merito alle sue origini.

I suoi esordi in ambito musicale risalgono agli anni Settanta, quando iniziò ad esibirsi nei locali rock e underground della Capitale.

Attivo anche in ambito radiotelevisivo, Benson cominciò a condurre in radio con Renzo Arbore, nel programma "Per voi giovani", dove consigliava i nuovi dischi da ascoltare, per poi passare alla conduzione di molte trasmissioni sulle emittenti romane. In televisione, Benson lavorò ancora con Arbore, interpretando il "Metallaro".

Ebbe anche un cameo, come attore, nel film di Carlo Verdone "Maledetto il giorno che t'ho incontrato" (1992).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

morte
PPN
Prima Pagina News
Richard Benson

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU