Questo sito contribuisce alla audience di globalist-logo
Chianciano Terme (Si): al via il Festival "Italia in the World"
Il Festival, incentrato sul fashion tourism, inizierà il 17 settembre, alla vigilia della Prima Conferenza Nazionale Programmatica sul Turismo.
(Prima Pagina News)
Martedì 13 Settembre 2022
Siena - 13 set 2022 (Prima Pagina News)
Il Festival, incentrato sul fashion tourism, inizierà il 17 settembre, alla vigilia della Prima Conferenza Nazionale Programmatica sul Turismo.
Al via la VII Edizione di Italia in the World, Festival internazionale del docufilm italiano nel mondo, dedicato al Fashion Tourism. Il Ministero del Turismo, patrocinio del Festival, promuove l’iniziativa in occasione della cerimonia di consegna del Globo 2022, trofeo tricolore dell’evento, il prossimo 17 settembre al Palamps di Chianciano Terme.

Un appuntamento alla vigilia della Prima Conferenza Programmatica Nazionale del Turismo che si terrà proprio nella cittadina senese a fine ottobre. Per la settima edizione, infatti, l’associazione Italian Women in the World vuole attribuire il Globo Tricolore alla forza e all'ingegno degli italiani nel mondo che si sono distinti nel settore Turismo e nel mondo della Moda. I musei d’impresa, le esposizioni fashion, il territorio “dove nascono abiti e tendenze” sono sempre più motivo di visita e turismo. Il fashion-viaggiatore diventa attivatore del co-marketing territoriale quando abbina lo shopping ad una esperienzia culturale. Aspetti che possono svolgere un ruolo importante per la valorizzazione del made-in-Italy, rappresentare un asset strategico di fondamentale importanza per lo sviluppo dell’identità, dell’immagine dei Brand moda e di nuovi format turistici.

Dunque documentare le storie del Turismo della Moda in soli 120 secondi è la scommessa di questa edizione 2023- 2024 senza dimenticare, ancora una volta, i giovani ed il sociale. Infatti dal 2009 Il Globo Tricolore racconta progetti e storie di talenti italiani che hanno dato lustro all’Italia nel mondo puntando sempre sull’aspetto sociale. Rai Cinema, Rai Italia, Enit, Federterme, Ministero degli Esteri, Consolato Generale d’Italia a Sydney, ITA-Ice, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Anica, con Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, hanno patrocinato la VI edizione dedicata alla rinascita dell’Italia dopo la pandemia con il supporto dell’ Osservatorio Nazionale Antimolestie, strumento del Festival e oggi al Governo con il progetto www.battiamoilsilenzio.gov.it del Dipartimento dello Sport, Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Per questo motivo anche il Sindacato di Polizia SIULP ha voluto patrocinare l’evento per lanciare con l’Osservatorio la nuova CHATBOT contro le molestie: uno strumento per la raccolta ed il monitoraggio delle segnalazioni da parte di vittime e testimoni studiato da KeyCrime, società leader nella realizzazione di software per l’analisi e la prevenzione di crimini.

Aprirà la Kermesse il docufilm di New Media Broadcast dedicato all’atleta Giordano Signorile, il ballerino italiano bloccato dalla guerra a Kiev rientrato in Patria grazie agli sforzi mediatici dell’Osservatorio Nazionale Antimolestie che conta un network di giornalisti e media partner come Prima Pagina News, Agenzia di Stampa Quotidiana Nazionale, promotrice, con l’Osservatorio, della formazione etica nel giornalismo per giovani e studenti atleti.

Non a caso il Festival conta il Patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della Rai e della collaborazione di Dania Mondini, conduttrice del Festival, giornalista d’inchiesta del TG1, autrice del libro L’Affare Modigliani scritto con il criminologo Claudio Loiodice sui traffici illeciti nell’arte in Italia e all’estero. La manifestazione proseguirà con la proiezione dei docufilm vincitori di Marevivo, La Federazione italiana Cuochi, Turiste in Calabria, Turismo Wedding Destination, Australia destination www.globotricolore.it. 

Scenografie con le più belle mete turistiche italiane accompagneranno le coreografie dello show fashion della Generazione Zeta proprio alla vigilia delle settimane milanesi della moda.

“Italia in the World arriva a Chianciano Terme portando il prestigio di un grande evento che vanta illustri partner istituzionali e ospiti internazionali. Il nostro territorio è pronto ad accogliere il Festival e a presentare al meglio le proprie risorse”. Così Andrea Marchetti, Sindaco della cittadina senese, Patrocinio del Festival con le Terme di Chianciano, che ha voluto il Festival in Toscana.

Il Tour del Globo Tricolore ritorna, dopo dieci anni, nella sua storica tappa in Toscana, grazie alla naturale scenografia termale, tra le vedute mozzafiato delle Val di Chiana e Val D’Orcia, guardando anche al benessere ed alla salute “per aquam” con una particolare attenzione alle attività turistiche dedicate al Post Covid.

E proprio alla promozione di Chianciano è rivolto il format turistico delle acque termali curato post Pandemia da Italian Women in The World con i press Tour di Meridiana Notizie e VMT Comunicazione, media partner di Italia in the World, ed ora anche con il coinvolgimento universitario di Centri di ricerca internazionali per il recupero post pandemia.

Patrizia Angelini è l’autrice del Globo Tricolore e ideatrice del Festival. Giornalista RAI - TG1 si occupa di turismo e Made in italy. E’ Presidente di Italian Women in the World, associazione organizzatrice del Festival e coordinatrice dell’Osservatorio Nazionale Antimolestie.

Rai Cinema, Rai Cinema Channel, sono stati i partner della VI edizione del Festival - che ha ricevuto la prestigiosa medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella - con il patrocinio Anica, ITA-ICE, RAI, Ministero degli Affari Esteri ed altri 60 enti internazionali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Prima Pagina News

Chianciano Terme
Italia in the World
PPN
Prima Pagina News

APPUNTAMENTI IN AGENDA

SEGUICI SU